Come creare un piano di marketing digitale efficace?

Fabio Ternavasio
1 mese fa
8 MIN read
Gruppo di persone al lavoro per realizzare una strategia di web marketing

Il mondo digitale ci offre numerosi strumenti per rendere la nostra strategia di marketing digitale e, di conseguenza, la nostra comunicazione online di valore ma, con così tanti canali e strategie tra cui scegliere, può essere difficile sapere da dove cominciare.

In questo post di ECHO Insight, analizzeremo i principali aspetti di cui hai bisogno per assicurarti un piano di web marketing efficace, dalla conduzione di un’analisi SWOT della tua attività alla definizione degli obiettivi e alla misurazione dei risultati.

Alla fine, avrai tutti gli elementi necessari per comprendere come sviluppare una strategia di marketing digitale di successo per il tuo business.

Meeting per analizzare gli elementi di una strategia digital marketing

1. Analisi SWOT

Ad esempio, se la tua azienda è una nuova startup, il tuo obiettivo principale potrebbe essere quello di creare consapevolezza e una forte identità di marca.

1.1 Costruisci la tua matrice SWOT

Prima di creare un piano di digital marketing aziendale, è importante comprendere i punti di forza, i punti deboli, le opportunità e le minacce (SWOT) della tua azienda. Questo ti aiuterà a determinare su quali aree concentrarti nelle tue attività di marketing.

Invece, se sei un’azienda affermata, potresti volerti concentrare sull’incremento delle vendite e sull’aumento della fidelizzazione dei clienti.

Comprendere la tua analisi SWOT ti aiuterà anche a identificare potenziali partner o collaboratori che possano aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di marketing. Per esempio, se sei debole nel social media marketing, collaborare con un’altra azienda forte in questo settore può aiutarti ad ampliare la tua portata.

Modello matrice SWOT
Come si fa un’analisi SWOT? Scarica il modello cliccando sull’immagine.

1.2 Analizzare il mercato

Per svolgere al meglio l’analisi SWOT della tua attività devi essere in grado di analizzare il tuo mercato di riferimento. Ciò include la comprensione dei tuoi potenziali clienti e dei loro bisogni e desideri, nonché il modo in cui prendono le decisioni di acquisto.

Esistono vari modi per ricercare il tuo mercato di riferimento, inclusi sondaggi online, interviste e focus group.

Quando avrai raccolto queste informazioni, puoi iniziare a creare le Buyer Personas, rappresentazioni fittizie dei tuoi clienti ideali basate su dati reali.

Questo ti aiuterà a creare campagne di marketing più efficaci e messaggi mirati in grado di attivare il tuo pubblico target.

2. Identifica il tuo pubblico

2.1 Definisci le Buyers Personas

Il primo passo per identificare il tuo pubblico è definire le Buyers Personas.

Una Buyer Persona è una rappresentazione semi-fittizia del tuo cliente ideale, basata su ricerche di mercato e dati reali sui tuoi clienti esistenti.

Quando crei le tue Buyer Persona, considera questi 3 fattori principali:

  • Dati demografici: età, sesso, posizione, titolo di lavoro, ecc.
  • Psicografia: stile di vita, valori, tratti della personalità, interessi/hobby, ecc.
  • Dati comportamentali: cronologia degli acquisti, comportamento di navigazione sul Web, come ti hanno trovato, con quale tipo di contenuto interagiscono, ecc.

Una volta che hai una buona comprensione di chi è il tuo cliente target, puoi iniziare a pensare a come raggiungerlo.

2.2 Ricerca dei canali

Ora che conosci il tuo pubblico di destinazione sarà più facile immaginare in quali canali si intrattiene e si informa con più frequenza.

Tra i canali più comuni che puoi utilizzare ci sono:

  • il tuo sito web, il blog, o le landing page;
  • i social media (Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn);
  • le email;
  • la pubblicità a pagamento (Google Ads, Facebook Ads);
  • il content marketing (white paper, ebook, piano editoriale);
  • il PR e la pubblicazione sui media o siti di settore.

È importante notare che non tutti i canali saranno appropriati per ogni attività o per ogni fase del percorso d’acquisto.

Per esempio, se sei un’azienda B2B che vende prodotti o servizi complessi, la pubblicità su Facebook potrebbe non essere il modo migliore per raggiungere il tuo mercato di riferimento in quanto può essere costoso e richiedere molto tempo per creare relazioni efficaci con le aziende.

In alternativa, se sei hai un’attività B2C che vende prodotti acquistati principalmente d’impulso (ad es. abbigliamento, elettronica di consumo, ecc), gli annunci a pagamento possono essere un modo più efficace per raggiungere potenziali clienti poiché è più probabile che vedano e facciano clic sui tuoi annunci quando sono sui social.

Il modo migliore per determinare quali canali sono più efficaci per la tua attività è testare e sperimentare diverse opzioni.

Il mio consiglio è di iniziare con piccoli budget dedicati ai test e prova diversi canali per vedere quali generano il maggior numero di contatti o vendite.

Una volta individuati quelli più profittevoli, puoi iniziare a investire più tempo e denaro in quei canali.

3. Analisi dei competitor

3.1 Chi sono i nostri concorrenti?

Per creare un piano di marketing online efficace, devi prima capire il tuo posto nel mercato. Ciò significa dare un’occhiata da vicino ai tuoi concorrenti ovvero fare benchmarking e capire cosa stanno facendo bene e dove potrebbero essere vulnerabili.

Esistono alcuni modi chiave per affrontare l’analisi della concorrenza:

  1. Il primo è fare un elenco di tutti i tuoi concorrenti diretti, nonché di tutti i concorrenti indiretti che offrono prodotti o servizi simili. Non dimenticare coloro che offrono una soluzione completamente diversa allo stesso problema dei tuoi clienti, i così detti concorrenti sostituti. Una volta che hai questo elenco, puoi iniziare a ricercarli individualmente.
  2. Dai un’occhiata da vicino al loro sito Web, alla presenza sui social media e a qualsiasi altro marketing digitale che stanno facendo. Cerca tutto ciò che si distingue o sembra particolarmente efficace.
  3. Identifica il loro pubblico di destinazione per capire se lo stanno raggiungendo efficacemente. Stanno usando i tuoi stessi canali? Hanno una presenza più solida su determinate piattaforme?
  4. Infine, valuta i loro punti di forza e di debolezza complessivi. Cosa stanno facendo meglio di te? Dove hai l’opportunità di migliorare?

L’analisi della concorrenza è una parte essenziale della creazione di un piano di marketing digitale efficace perché ti consente di vedere a che punto sei rispetto agli altri nel tuo settore. Prendendoti del tempo per capire la tua concorrenza, puoi assicurarti che il tuo piano sia mirato ed efficace.

4. Stabilisci degli obiettivi

4.1 SMART obiettivi

Per avere un piano di marketing digitale efficace, è necessario stabilire obiettivi chiari e raggiungibili. Un modo per farlo è utilizzare il metodo SMART:

  • S = Specific (specifico);
  • M = Measurable (misurabile);
  • A = Achievable (realizzabile);
  • R = Relevant (rilevante);
  • T = Time-based (fissabile nel tempo).

Esempio di obiettivo SMART:

immaginiamo che il tuo obiettivo sia aumentare le vendite online del 10% nel prossimo trimestre. Si tratterebbe di un obiettivo specifico, misurabile (puoi tenere traccia del numero di vendite effettuate online), realizzabile (un aumento del 10% è realistico), pertinente (questo obiettivo è in linea con gli obiettivi generali della tua azienda) e temporizzabile (è specifico per un trimestre).

Un altro consiglio importante quando si impostano gli obiettivi è assicurarsi che siano attuabili. In altre parole, i tuoi obiettivi dovrebbero essere qualcosa per cui puoi effettivamente fare qualcosa.

Per esempio, un obiettivo come “migliorare la soddisfazione del cliente” è troppo vago e non perseguibile esclusivamente con un piano di digital marketing.

Tuttavia, un obiettivo come “aumentare le recensioni positive dei clienti del 10%” è molto più specifico e quindi perseguibile.

4.2 Obiettivi a breve termine vs obiettivi a lungo termine

Quando stabilisci gli obiettivi per il tuo piano di marketing digitale, è importante pensare a obiettivi sia a breve che a lungo termine. Gli obiettivi a breve termine sono quelli che vuoi raggiungere nei prossimi mesi, mentre gli obiettivi a lungo termine sono quelli che vuoi raggiungere nel prossimo anno o più.

Alcuni esempi di obiettivi di web marketing a breve termine potrebbero includere l’aumento del traffico del sito Web del 10% nel mese successivo o l’aumento dei tassi di conversione del 2% nel trimestre successivo.

Gli obiettivi di marketing digitale a lungo termine potrebbero includere aumentare la consapevolezza del marchio o diventare la fonte di riferimento per informazioni sul tuo settore o nicchia.

La chiave è trovare un equilibrio tra obiettivi a breve e lungo termine in modo da poter continuare ad andare avanti verso i tuoi obiettivi aziendali generali, vedendo anche risultati immediati dai tuoi sforzi.

5. Identificare le tattiche per la strategia di comunicazione digitale

Fissati gli obiettivi e selezionati i canali è il momento di identificare quali tattiche saranno da utilizzare, un momento cruciale per il successo delle strategie web marketing delle aziende. Questo determinerà anche quale budget e quali risorse (sia tecniche che umane) saranno da coinvolgere.

Una prima necessaria suddivisione di strategia è quella che vede inbound e outbound marketing:

5.1 Inbound Marketing / Marketing in entrata

L’inbound marketing è una strategia che si concentra sull’attrarre clienti verso la tua azienda attraverso i canali online. Questo può essere fatto attraverso SEO, content marketing, social media marketing e advertising su Google Search ADS.

5.2 Outbound Marketing / Marketing in uscita

Il marketing in uscita è una strategia che si concentra sull’indurre i clienti a notare la tua azienda, il tuo prodotto o i tuoi servizi attraverso mezzi tradizionali come annunci TV, annunci stampati, annunci radiofonici e chiamate a freddo.

Alcuni degli strumenti più comuni qui di seguito:

SEO e Content Marketing

SEO sta per “Search Engine Optimization” e si riferisce al processo di miglioramento della visibilità e del posizionamento del tuo sito web sui motori di ricerca come Google e Bing. Questo può essere fatto ottimizzando il contenuto, la struttura e gli elementi della pagina del tuo sito web come titoli, metatag e anchor text.

Il content marketing è il processo di creazione e distribuzione di contenuti preziosi, pertinenti e coerenti per attrarre e trattenere un pubblico chiaramente definito, con l’obiettivo di guidare un’azione redditizia del cliente.

Marketing sui social media

Il social media marketing è il processo di utilizzo di piattaforme online come Facebook, Twitter, LinkedIn e Pinterest per costruire relazioni con clienti potenziali e attuali. Questo può essere fatto creando contenuti accattivanti, pubblicando annunci, partecipando a conversazioni e altro ancora.

Pubblicità a pagamento

La pubblicità a pagamento è qualsiasi tipo di promozione sotto forma di un annuncio inserito su una piattaforma di social media o su un motore di ricerca. Può essere un modo efficace per raggiungere nuovi clienti se eseguita correttamente.

Mail Marketing

Ogni mese qualcuno dice “l’email marketing è morto”. Nonostante queste affermazioni sensazionalistiche, l’email marketing si conferma ancora come uno degli strumenti diretti per comunicare e fidelizzare la propria clientela e portarla a fare acquisti ricorrenti con un ROI fino al 35% a seconda del settore merceologico. A fianco a questo potente canale, sono comunemente usati nel direct marketing gli SMS e le notifiche in app.


Con una buona strategia di marketing online puoi raggiungere risultati che fino a pochi anni fa sembravano impossibili. Per ottenerli però non basta “essere su Internet”, è importante curare ogni aspetto del tuo posizionamento online non perdendo di vista quali sono i tuoi obiettivi.

Il marketing digitale è una delle chiavi per il successo di qualsiasi impresa.

Vuoi approfondire 3 strategie per acquisire potenziali clienti? Leggi l’articolo completo.


Conclusione

La creazione di un piano di marketing digitale può essere un compito arduo, ma non deve spaventare.

Non esistono formule magiche ma seguendo questi passaggi puoi capire se il tuo team o la tua web marketing agency stiano attuando un piano efficace che ti aiuterà concretamente a raggiungere i tuoi obiettivi di business.

Come puoi intuire, la parte più importante della creazione di un piano di marketing digitale efficace è comprendere il tuo pubblico e stabilire obiettivi chiari. Per questo motivo devi essere sicuro di non essere da solo in questo processo e affiancarti professionisti che sappiano interpretare al meglio le esigenze del tuo business e che costruiscano con te un piano di crescita seguendo, analizzando e migliorando le performance.

Infine, è anche importante tenere a mente che il tuo piano dovrebbe essere flessibile e adattarsi secondo necessità. Il panorama digitale è in continua evoluzione, quindi è importante monitorare i risultati e apportare le modifiche necessarie.

Vuoi far crescere il tuo business?

Amiamo le nuove sfide e siamo le persone giuste per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Hidden
Hidden
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Latest Insights

Non perderti gli ultimi articoli, scoprili tutti e rimani aggiornato con i nostri Insights.

Parlaci di te.
Scrivici a:
Passa a trovarci.
c/o Talent Garden Fondazione Agnelli Via Giacosa 38, 10122 Torino, Italy

© 2022 Echo Creative Company S.a.s. – P.IVA 09731350014  – PrivacyCookieImpostazioni Cookie

Echo Creative Company S.a.s. ha ricevuto nel corso del 2020 aiuti di stato pubblicati sul RNA sezione Trasparenza. Scopri di più

Vuoi far crescere il tuo Business?​

Parliamone.

"*" indica i campi obbligatori

Hidden
Hidden
Hidden
Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.